La testata digitale dell'OMCeO Messina
 
Tutta l’ENPAM in un’app

Tutta l’ENPAM in un’app

Hits: 359

a cura di stefano leonardi 

scrivici ad angolodellaposta@messinamedica.it

Ho da poco firmato il contratto come titolare a tempo indeterminato di Continuità Assistenziale ma ho alle spalle un consistente numero di contratti a tempo determinato. Come faccio a sapere se l’ASP ha versato tutti i contributi ENPAM maturati in questi anni?

Email firmata

 

 

Per visualizzare l’estratto conto contributivo e la propria storia previdenziale basta registrarsi al sito della Fondazione e visualizzare l’area ‘contributi’ ma oggi è disponibile una modalità ancora più semplice.

La Fondazione Enpam, infatti, ha rilasciato l’app ‘ENPAM Iscritti’, disponibile su Apple Store, per iPhone e iPad, sia su Google Play, per chi ha un telefono o un tablet Android.

La app, che è stata interamente sviluppata dalla struttura dei Sistemi informativi di Enpam, consente in modo semplice ed intuitivo di navigare con un click nell’area riservata, consultare la tua posizione e scaricare i documenti utili, alcuni dei quali ti vengono anche inviati via mail.

E’ di grande utilità per tutti gli iscritti, dai medici attivi ai pensionati.

 

Oltre alla visualizzazione e/o al download dei contributi previdenziali è possibile scaricare la ‘Certificazione unica’ per fare la dichiarazione dei redditi o ottenere un prospetto della pensione del mese successivo.

 

I parametri di accesso sono uguali a quelli dell’area riservata del sito Internet della Fondazione e, pertanto i quasi 390mila iscritti che si sono già registrati su enpam.it possono accedere direttamente inserendo le proprie credenziali.

Chi attiva il riconoscimento tramite ‘impronta digitale’ o ‘Face Id’ dovrà inserire le credenziali solo la prima volta. Chi non si è ancora registrato dovrà prima farlo andando sul sito web dell’Enpam.

I medici e gli odontoiatri in attività troveranno nella app la certificazione degli oneri deducibili, con l’ammontare dei contributi previdenziali che si possono indicare nella dichiarazione dei redditi per ottenere uno sconto fiscale.

Chi non ha ancora scelto l’addebito diretto su contro corrente potrà inoltre ottenere i bollettini Mav per pagare i contributi Enpam.

Una delle funzioni più importanti a portata di mano è la ‘busta arancione’, che permette di fare ipotesi su quanto si prenderà di pensione in futuro. La funzione è attiva per la Quota A, la Quota B, la gestione della Medicina generale e per gli ex convenzionati transitati a rapporto di dipendenza.

L’app permette di conoscere anche tutte le convenzioni stipulate da Enpam per ottenere sconti e promozioni. Ci sono anche una sezione per restare aggiornati sulle scadenze e un’altra sulle ultime notizie.