La testata digitale dell'OMCeO Messina
 
L’AIFA avverte: rischio gangrena di Fournier per classe inibitori SGLT2

L’AIFA avverte: rischio gangrena di Fournier per classe inibitori SGLT2

Hits: 285

L’Assessorato regionale alla Salute ha inviato un’importante nota dell’AIFA in accordo con TEMA riguardante le nuove informazioni di sicurezza sui medicinali inibitori del co-trasportatore sodio-glucosio di tipo 2 (SGLT2). Sono stati segnalati casi di gangrena di Fournier in associazione all’intera classe di inibitori del SGLT2; sebbene il diabete mellito rappresenti un fattore di rischio per l’insorgenza della gangrena di Fournier, alcune segnalazioni riportate dopo l’immissione in commercio sono ritenute possibilmente correlate all’uso degli inibitori del SGLT2. In sintesi:

  • la gangrena di Fournier è un’infezione rara ma grave;
  • la comparsa di infezione urogenitale o di ascesso perineale può precedere l’insorgenza di fascite necrotizzante;
  • è necessario raccomandare ai pazienti di richiedere urgenti cure mediche se manifestano forte dolore, dolorabilità, eritema o gonfiore nella zona genitale o perineale in associazione a febbre o malessere;
  • in caso di sospetta gangrena di Fournier, bisogna interrompere la somministrazione dell’inibitore del SGLT2 e avviare tempestivamente un trattamento (compresi antibiotici e sbrigliamento chirurgico).

Le schede tecniche dei medicinali inibitori del SGLT2 saranno aggiornate per inserire queste nuove informazioni di sicurezza. Il documento integrale sarà disponibile quanto prima sul sito istituzionale dell’Assessorato alla sezione “Farmacovigìlanza – Note Informative e comunicati “: LINK