Due scienziati calabresi nel Consiglio Superiore di Sanità

Hits: 91

Un ginecologo e un oncologo, entrambi originari dell’area centrale della Calabria, entrambi laureati all’Università Cattolica di Roma ed entrambi inseriti nella élite meritocratica dei “Top Italian Scientists”, il gotha degli scienziati italiani di fama e formazione internazionale.

Hanno molto in comune Giovanni Scambia e Giuseppe Curigliano, i due calabresi che la ministra Giulia Grillo ha chiamato a far parte dei trenta membri non di diritto del Consiglio Superiore della Sanità all’esito di una valutazione improntata a criteri di trasparenza, competenza e autorevolezza.