Il 29 marzo al Rettorato i premi Federspev in ricordo di Cuzzocrea, Ferlazzo e Romeo

La FEDERSPeV (Federazione Sanitari Pensionati e vedove/i) di Messina, che unisce Medici, Farmacisti e Veterinari, nel 2018, ha bandito un concorso per laureati in Medicina e Chirurgia nell’Università di Messina negli anni 2016, 2017, 2018, riservandolo alla migliore tesi in Chirurgia o in una branca affine, in medicina o in una branca medica e in pediatria. A pari merito, agli orfani di medici, farmacisti, e veterinari.

Lo ha fatto con il patrocinio e il supporto dell’Università degli Studi della città, nel rispetto del principio solidaristico della FEDERSPeV che nell’art. 2 – punto c dello statuto, si è fatto carico, di creare un fondo di solidarietà e fratellanza, per promuovere atti di sostegno per gli iscritti, assistere economicamente i soci indigenti o le loro famiglie, per premiare i più meritevoli mettendo in atto lo slogan federativo: non soli, ma solidali.

I 3 premi, di 1.500 euro, intestati uno al Prof. Diego Cuzzocrea per la Chirurgia e le branche chirurgiche, uno al Dott. Nunzio Romeo per la Medicina e le branche mediche e uno al Prof. Aldo Ferlazzo per la Pediatria, sono stati sufficientemente pubblicizzati attraverso la stampa locale, Azione Sanitaria, giornale ufficiale della FEDERSPeV, Messina Medica e Messina Medica on line giornali ufficiali dell’OMCEO, nella pagina dell’Ateneo della Gazzetta del Sud e sui siti www.unime.it, www.federspev.it e www.omceo.me.it.

Alla scadenza (31 gennaio 2019) sono pervenute 8 domande – nessun orfano – e la Commissione formata dai Prof.ri Arcoraci Antonino (FEDERSPEV), Filippo De Luca (area pediatria), Giovanni Squadrito (area medica) e Carmelo Romeo (area chirurgica), ha premiato per l’area Chirurgia, il Dott. Velluto Calogero per lo “Studio clinico retrospettivo sui pazienti affetti da melanoma maligno con metastasi linfonodali”; per l’area medica, il Dott. Aricò Francesco Marcello per la “Determinazione dei criteri di affidabilità per l’elastPQ-Shearwave Elastography epatica”; per l’area pediatrica, la Dott.ssa Cafarella Giulia per “La diagnosi molecolare per l’allergia a pollini in età pediatrica nell’Europa meridionale”.

La cerimonia di consegna dei premi e della targa ricordo, avrà luogo il 29 marzo 2019 nell’Aula magna dell’Università di Messina con una manifestazione gioiosa presentata da Massimiliano Cavaleri, con il Coro dell’Università, il concerto del maestro Prof. Davide Carfì e il canto di Emanuela Martella accompagnata da Rosario Foti. Una occasione che premia il merito di giovani laureati e di prestigio per l’Associazione con l’augurio che possa ripetersi anche nel futuro.

Per maggiori info: leggi la locandina