Contratti di lavoro dei dipendenti delle case di cura private: interrogazione parlamentare

Hits: 205

Il 16 aprile scorso presso la Camera dei Deputati  l’On. Eva Lorenzoni (Lega) ha presentato una interrogazione parlamentare ai ministri della Salute e del Lavoro su rinnovi contrattuali della sanità privata. L’interrogazione e’ volta a superare lo stallo che si e’ venuto a creare nei rinnovi contrattuali della sanità privata, al fine di concludere rapidamente la trattativa con i datori di lavoro. La trattativa tra i sindacati e le associazioni dei datori di lavoro (Associazione religiosa istituto socio-sanitari ARIS e Associazione italiana ospedalità privata AIOP) si e’ interrotta poiche’ queste si rifiutano di quantificare le risorse economiche da impegnare per gli aumenti in busta paga sostenendo che il costo del rinnovo deve essere posto a carico delle regioni. A seguito di questa posizione di chiusura i sindacati hanno interrotto le trattative. Un atteggiamento giudicato ingiustificabile in considerazione del fatto che i lavoratori del settore hanno comunque garantito, in tutti questi anni, prestazioni sanitarie fondamentali per la cittadinanza nonostante nei fatti si siano trovati di fronte ad una notevole perdita del potere d’acquisto delle retribuzione nei 12 anni in cui il rinnovo del contratto di lavoro dei lavoratori delle case di cura private sono bloccate.