Rivoluzione nel mondo della chirurgia: stampante 3D costruisce l’orecchio a un bambino malato

Hits: 20

 

Nel noto ospedale pediatrico Meyer di Firenze, un bambino di tredici anni nato con una rara malattia, ha subito il trapianto dell’orecchio esterno grazie al modello creato da una stampante 3D.

Il piccolo è nato affetto da microtia bilaterale, una malattia congenita che colpisce 5 bambini su 10.000, che determina l’assenza della parte esterna dell’orecchio. Seguendo il modello dell’orecchio della mamma, da parti di cartilagine costale prelevata al tredicenne, il chirurgo plastico è riuscito a creare, grazie alla stampante 3D, l’orecchio da impiantare al bambino.

Partendo dalle proiezioni di una Tac, è stata acquisita la porzione esatta di cartilagine che sarebbe servita per la ricostruzione dell’orecchio. Grazie alla stampa 3D è stata creata una copia tridimensionale delle cartilagini da prelevare. L’orecchio è stato stampato in tutte le sue componenti, con precisione millesimale, ed in sala operatoria il materiale tridimensionale è stato modellato alla precisione ottenendo un risultato identico all’orecchio naturale. L’impiego di questa nuova tecnologia ha permesso all’equipe del Meyer di eseguire diverse simulazioni, permettendo di affinare la tecnica e ridurre i tempi dell’operazione, durata 6 ore.

 

(Fonte: L’Eco del Sud)