La testata digitale dell'OMCeO Messina
 
Messina nascosta: la Chiesetta della Madonna della Contemplazione

Messina nascosta: la Chiesetta della Madonna della Contemplazione

Views: 846

 

di Marcello Aricò

 

Questa antica chiesetta dedicata alla Madonna della Contemplazione sorge nella salita di Fondelli e Canale a lato dell’albergo Paradis.

Assediata da numerosi edifici, è stata privata del respiro, del colore e della vista del mare e l’hanno celata agli occhi dei messinesi; la chiesa della Madonna della Contemplazione, parrocchia fino al 1960, viene abbandonata al culto a seguito dell’inaugurazione della nuova chiesa “Cuore immacolato di Maria”. All’abbandono del culto è conseguito un progressivo degrado che è culminato con il crollo del tetto che è stato recentemente restaurato.

La sua costruzione, che risale al secolo XVII, si deve a una famiglia privata che la teneva a disposizione della gente del luogo per l’esercizio del culto.

Danneggiata dal terremoto del 1908 fu riparata e continuò ad essere officiata, nei giorni festivi, dai Frati Minori di Portosalvo. Ancora oggi sono visibili nel portale in pietra figure di Madonne, una in una nicchia e l’altra sopra il timpano, e una iscrizione scolpita che ricorda i restauri eseguiti dalla famiglia Romano in quella data.

Il resto è storia recente: la cappella restaurata è ora adibita al culto ortodosso e ora è arredata in quello stile ma rimane la statua della Madonna della Contemplazione, orante secondo la tipologia dell’Annunziata; invece la tela della Madonna della Contemplazione, con blasone gentilizio, che potrebbe risalire all’ottocento, è stata trasferita nella nuova chieda parrocchiale a Paradiso.