Manifesto per l’Educazione di Slow Food

Hits: 42 Introduzione Politica al Manifesto per l’Educazione di Slow FoodBen consapevoli che l’educazione e la formazione delle nuove generazioni, oggi non può più essere esaurita solo dalle istituzioni, riteniamo che sia necessaria un’offerta formativa più ampia che coinvolga in modo sinergico anche gli altri soggetti attivi sul territorio.L’educazione è …

I fagioli dei Nebrodi

Hits: 85 I fagioli dei Nebrodi, in Sicilia, sono un nuovo Presidio Slow FoodSono nove ecotipi accomunati dall’area di produzione, dalla buccia sottilissima e dal fatto di essere rampicanti. All’apparenza, invece, sono tutti diversi: coloratissimi e dal fascino irresistibile, come confessa un coltivatore. Leggi tutto l’articolo al link: https://www.slowfood.it/comunicati-stampa/i-fagioli-dei-nebrodi-in-sicilia-sono-un-nuovo-presidio-slow-food/

Documento Slow Food: Manifesto Slow Food del vino buono, pulito e giusto

Hits: 80 Le cantine devono coltivare direttamente almeno il 70% delle uve utilizzate per la produzione dei vini (con deroghe per alcune zone che per tradizione hanno un ampio commercio di uve, tipo Madeira, Napa Valley, Spagna del Sud, ecc…).Le cantine non devono usare concimi, diserbanti e antibotritici provenienti dalla …

Documento slow-food: se la biodiversità vive, vive il pianeta

Hits: 97 La biodiversità è la diversità della vita, dal singolo gene alle specie, fino ai livelli più complessi (ecosistemi). Senza la varietà delle forme viventi, scompare la vita stessa, perché perde la capacità di adattarsi ai cambiamenti. Slow Food si occupa della biodiversità che contribuisce all’agricoltura e alla produzione …

“Slow medicine e choosing wisely” corso promosso dall’azienda Papardo, progetto psn “fare di più non significa fare meglio”

Hits: 104 L’Azienda Ospedaliera A. Papardo di Messina fin dal 2014 ha avuto mandato dall’Assessorato della salute della Regione Sicilia di promuovere la conoscenza del progetto “Fare di più non significa fare meglio – Choosing Wisely Italy” tra i professionisti del Servizio Sanitario Regionale, con il supporto dell’Associazione Slow Medicine. Su …

Slow food: le alici

Hits: 128 Aneddoti e curiosità Nel Mediterraneo si pescano circa centoquaranta tipi di pesce, ma sulla nostra tavola ne arrivano sempre i soliti cinque o sei tipi. Per variare la nostra alimentazione è bene scegliere anche il pesce considerato “povero”, che è tale solo perché costa meno per la scarsità …

Slow food: i pistacchi

Hits: 125 Aneddoti e curiosità L’origine dell’esistenza del pistacchio (Pistacia Vera) è stata riscontrata in epoca preistorica da popolazioni che abitavano la Persia. A testimonianza dell’antichità della pianta, basti ricordare che il pistacchio è citato nella Genesi (cap. XLIII v.11) fra i doni che Giacobbe inviò al Faraone. In Italia …

Slow food: le Nocciole

Hits: 139 Aneddoti e curiosità L’albero di nocciolo (Corylus avellana) appartenente alla famiglia delle Betulace eorigina dall’Asia Minore i cui semi sono stati uno dei primi alimenti che hanno soddisfatto le esigenze nutrizionali dell’uomo in questo favorito dal loro caratteristico sapore dolce. Infatti il nocciolo è stato uno dei primi alberi fruttiferi …

Slow food: la cipolla

Hits: 78 Aneddoti e curiosità La cipolla (Allium Cepa) è un ortaggio le cui origini affondano le radici nella storia del continente asiatico come testimoniato dalle commedie di Aristofane. I rilevamenti archeologici di 5000 anni prima di Cristo hanno rilevato la presenza di cipolle nelle tombe dei faraoni e veniva …

Slow food: la provola

Hits: 122 Aneddoti e curiosità Il formaggio in Sicilia ha una storia che risale alle esperienze dei Fenici, documentate dagli storici che descrivevano questa terra come abitata da pastori che oltre a produrre latte avevano acquisito le tecniche della sua trasformazione e di preparazione di formaggi pecorini. L’Odissea racconta di …