La testata digitale dell'OMCeO Messina
 
Al Cirs prende forma il Punto Salute de “Il Palazzo delle Donne”. L’iniziativa in collaborazione con l’associazione Terra di Gesù

Al Cirs prende forma il Punto Salute de “Il Palazzo delle Donne”. L’iniziativa in collaborazione con l’associazione Terra di Gesù

Hits: 63

Prende forma uno dei servizi compresi nel palazzo delle Donne, grande progetto di un polo socio culturale che vede il Cirs ente capofila in partenariato con altre associazioni messinesi. Oggi pomeriggio alle 18.00 nella struttura di via Mons. Bruno 22, dopo la Santa Messa di Natale, verrà impartita la benedizione ai locali del Punto Salute, che nasce grazie all’importante supporto operativo fornito dall’Associazione Terra di Gesù Onlus e si propone come centro di riferimento per la salute psico-fisica e sociale delle donne in stato di disagio e dei minori, ma più in generale intende intercettare i bisogni di tutto il territorio messinese.

“Il Punto Salute- commenta la presidente del Cirs Maria Celeste Celi- è l’inizio di un percorso di lavoro, un primo tassello del più vasto programma di servizi proposti dal Palazzo delle Donne, in cui tutte le associazioni partner hanno un proprio ruolo e si occupano di gestire i diversi settori in base alle loro specifiche competenze. In questo caso è stato fondamentale l’apporto dell’Associazione Terra di Gesù che ha fornito i farmaci e la consulenza operativa sulla strutturazione del servizio, l’Ammi, invece, si sta occupando del reperimento di medici che in regime di volontariato forniranno le prestazioni sanitarie”.
Oltre ai servizi che saranno resi nei locali della Casa Famiglia del Cirs, in corso di definizione anche lo sportello migranti e quello dedicato a gay e trans, che saranno gestiti dalle associazioni Eimì, Iride e Arcigay nella struttura di via Placida in cui insiste già lo sportello di ascolto del Cirs.

In fase di redazione il calendario delle attività che comprendono i servizi di accoglienza, ascolto, visite mediche generiche, visite mediche specialistiche, orientamento e accompagnamento ai servizi del territorio, counseling.

Le prestazioni del Punto Salute saranno gratuite, libere ed aperte anche agli stranieri senza permesso di soggiorno garantendo a tutti l’anonimato, la riservatezza e il segreto professionale.
Con l’entrata a regime del Punto Salute verranno erogati servizi di medicina generale, cardiologia, segretariato sociale, pediatria, psichiatria, psicologia, ginecologia, odontoiatria, radiologia, gastroenterologia, chirurgia e infermieristica, assistenza sociale.

I medici, gli assistenti sociali, gli psicologi e gli psicoterapeuti che vogliono dare la propria disponibilità a fornire prestazioni sanitarie gratuite ed in regime di volontariato possono contattare il Cirs scrivendo a cirsmeonlus@gmail.com.