La testata digitale dell'OMCeO Messina
 
Giornata mondiale lotta contro i tumori, la Lilt di Messina in primo linea

Giornata mondiale lotta contro i tumori, la Lilt di Messina in primo linea

Views: 337

di Letizia Lucca

In occasione della giornata mondiale per la lotta ai tumori ( world cancer day) la Lilt di Messina presieduta da Pietro Spadaro ha organizzato un aperitivo solidale al circolo canottieri Thalatta con l’obiettivo di raccogliere fondi e soprattutto per sensibilizzare la città alla prevenzione. “Close the Care Gap – Everyone deserves access to cancer care” (Colmare il gap sulla cura – Tutti meritano l’accesso alla cura del cancro) è il tema della campagna 2022-2024. Ed è stato proprio questo lo slogan dell’evento, perché bisogna far sì che tutti possano conoscere l’importanza della prevenzione. Purtroppo la mortalità nei paesi a più basso reddito è maggiore rispetto a quelli più ricchi e anche in Italia ci sono regioni più virtuose dove si fanno più screening e quindi si guarisce di più e altre dove vi è un’incidenza maggiore di mortalità. La Sicilia non è tra le più virtuose per accesso agli screening e alle cure per pazienti oncologici ed è per questo che bisogna sensibilizzare la popolazione all’importanza degli screening che possono essere anche personalizzati per intercettare l’eventuale patologia nel più breve tempo possibile. Altro aspetto di questa campagna su cui si sta insistendo è quello inerente il corretto stile di vita, controllando peso corporeo, eliminando il fumo e l’alcool, grazie al quale si potrebbero ridurre i tumori di 1/3. Un dato allarmante- ha spiegato Pietro Spadaro- è rappresentato dai 2 milioni e mezzo di screening in meno effettuati negli ultimi due anni, ossia durante la pandemia, tanto che adesso risulta difficile prevedere quanta incidenza dei tumori ci sarà nei prossimi anni”. All’incontro era presente il sindaco Federico Basile, il quale ha dato la sua disponibilità a sostegno della Lilt, attraverso la promozione di iniziative e progetti, tra questi sono state proposte iniziative sia sportive che culturali con la finalità di promuovere e diffondere la prevenzione. Una in particolare vedrà la collaborazione di Lega navale, Circolo del tennis e della vela, Motonautica e altri circoli sportivi nella realizzazione di un equipaggio messinese di donne che hanno sconfitto un tumore per gareggiare nella terza edizione della sfida delle “Dragon boat”. Questa originale gara di canottaggio che in Sicilia annovera già due equipaggi, ha il duplice scopo di aiutare le donne che hanno avuto questa malattia a recuperare un equilibrio psicofisico e tornare alla vita normale e al contempo migliorare il sistema linfatico che viene stimolato attraverso questo tipo di sport.

In foto: il dott Pietro Spadaro, il sindaco Federico Basile e alcuni volontari Lilt