La testata digitale dell'OMCeO Messina
 
Messina: Rientro Brigata “Aosta”

Messina: Rientro Brigata “Aosta”

Visits: 209

di Angelo Petrungaro

Alla presenza delle autorità civili, fra cui S.E. il Prefetto Dott.ssa Cosima Distani, il Presidente del tribunale Marina Moleti e il Questore Dott.ssa Gabriella Ioppolo, religiose e militari della città dello stretto, nonché delle associazioni combattentistiche e d’arma, fra cui il Gr. Uff. Dott. Angelo Petrungaro Presidente ANSMI sez. provinciale di Messina e il Gen. Giuseppe Briguglio Presidente UNUCI Messina, si è svolta presso la Caserma “Crisafulli Zuccarello” la cerimonia di saluto per il rientro della Brigata Meccanizzata “Aosta” dalla Missione UNIFIL (United Nations Interim Force in Lebanon) al Comando del Gen. Div. Giuseppe Bertoncello che è stato alla guida del settore Ovest della Missione delle Nazioni Unite.

Presente il Comandante delle Forze Operative Sud Gen. C.A. Giuseppenicola Tota che, illustrando i meriti dei partecipanti alla missione libanese, ha ricordato le attività svolte in tutta la Sicilia dalla Brigata “Aosta” durante la pandemia Covid 19, attività per le quali al regimento logistico della Brigata “Aosta” è stata conferita la Croce d’Argento al merito dell’Esercito.

Durante la cerimonia è avvenuto il cambio del Comandante tra il Gen. Div. Giuseppe Bertoncello cedente e il Gen. Brig. Maurizio Taffuri subentrante.

L’operato della Brigata Meccanizzata “Aosta” in Libano, durato sei mesi, è stato molto apprezzato dalla popolazione locale e dalle Forze Armata Libanesi, lo testimonia la presenza a Messina del Console Italiano in Libano.

Durante la cerimonia, L’ANSMI, sez. provinciale di Messina, è stata allietata dalla notizia della nomina a Tenente com. del socio S. Ten. com. Nastasi Giuseppe.