La testata digitale dell'OMCeO Messina
 
L’Accademia Peloritana dei Pericolanti incontra Catena Fiorello

L’Accademia Peloritana dei Pericolanti incontra Catena Fiorello

Hits: 61

L’Accademia Peloritana dei Pericolanti inaugura una nuova serie di incontri, che, affiancandosi ai già ricchi programmi portati avanti con puntualità dalle singole Classi, possano essere, per i temi trattati e per le personalità di volta in volta invitate, di interesse per tutti.

Si inizierà martedì 2 maggio, alle ore 17, presso la Sala dell’Accademia (Palazzo Università, Piazza S. Pugliatti, 1), con la scrittrice Catena Fiorello, Premio Magister Peloritanus 2022 per Lettere, Filosofia e Belle Arti: con lei dialogherà l’antropologo Mario Bolognari.

Catena Fiorello, personaggio eclettico, è autrice e conduttrice televisiva di affermati programmi RAI, ma specialmente scrittrice di successo: i suoi romanzi, non di rado premiati, sono spesso presenti nelle classifiche dei libri più venduti La sua produzione letteraria, costantemente legata alla Sicilia, si muove in uno scenario dalla forte valenza sociale e si avvale di un linguaggio saldamente legato al dialetto inteso come indispensabile strumento di comunicazione. Con passione e ironia affronta temi e argomenti non facili, quali l’evocazione dell’infanzia (Picciridda, 2006; Ciatuzzu, 2023) i rapporti familiari (La famiglia è famiglia, 2014; Un padre è un padre, 2015), l’amore (L’amore a due passi, 2016; Amuri, 2021), l’amicizia (Piccione, picciò, 2021) il mondo femminile siciliano (Cinque donne e un arancino, 2020; I cannoli di Marites, 2022).