La testata digitale dell'OMCeO Messina
 
Sumai (sindacato medici ambulatoriali) di Messina scrive alle autorità: “Non abbiamo protezioni: chiediamo DPI, disinfettante e sanificazioni”

Sumai (sindacato medici ambulatoriali) di Messina scrive alle autorità: “Non abbiamo protezioni: chiediamo DPI, disinfettante e sanificazioni”

Views: 392

La scrivente Dott.ssa Giovanna Genitori, segretario provinciale del SUMAI, Sindacato che rappresenta i Medici Specialisti Ambulatoriali, rappresenta con urgenza alle SS.LL quanto segue: – Gli specialisti ambulatoriali esercitano la loro attività nei poliambulatori territoriali di tutta la provincia (19 presidi da Francavilla di Sicilia a S.Stefano di Camastra, compresa Lipari) offrendo una assistenza capillare extra-ospedaliera molto variegata: cardiologi, neurologi, oculisti, pneumologi, diabetologi, reumatologi, endocrinologi, radiologi, ecc., si spostano quotidianamente da un presidio all’altro per garantire un supporto indispensabile a tutti i malati acuti e cronici, evitando loro un ricorso ai nosocomi, oggi più che mai impegnati nella drammatica emergenza. Non esiste possibilità di trattamento a distanza e quindi il contatto diretto con il paziente è inevitabile e quotidiano; – A fronte di questo impegno imprescindibile, a cui nessun specialista vuole sottrarsi, condividiamo con tutti gli operatori sanitari una totale assenza di misure di protezione nei confronti del contagio, salvo il ricorso a personali mascherine chirurgiche monouso, di difficile reperimento, come per il resto della popolazione. Tale assenza di protezione costituisce un rischio prioritariamente per i pazienti che accedono ai poliambulatori e secondariamente per i medici, che rischiano di trasformarsi in inconsapevoli “untori” del contagio; SEZIONE PROVINCIALE DI MESSINA c|o dr. Giovanna Genitori Viale Regina Margherita 34/C 98121 MESSINA Tel 348 3530540 e-mail :giovannagenitori@gmail.com www.sumaimessina.it – Accanto a questa tragica criticità, si assiste ad una carenza nella disinfezione degli ambienti dove operiamo, compresi i mezzi con cui ci trasferiamo da un ambulatorio all’altro (come gli aliscafi per raggiungere l’Ospedale di Lipari), dove il distanziamento e qualunque protezione è azzerata; – Si è a conoscenza di una fornitura di gel disinfettante, messo a disposizione della Protezione Civile Nazionale da una nota Azienda Farmaceutica Italiana; per quanto riguarda i DPI (e ci si riferisce soprattutto alle mascherine FfP3) non si prevede alcuna fornitura ufficiale per la nostra categoria. Pur riconoscendo il gravoso impegno a cui sono sottoposti gli organi competenti preposti nel fronteggiare l’attuale emergenza, se non viene posta attenzione alle dinamiche lavorative degli specialisti ambulatoriali, potrebbero essere inficiate parte delle misure protettive atte a limitare la diffusione del contagio. Pertanto, si chiede, con la massima urgenza, alle SS.LL, per quanto di loro competenza, una adeguata fornitura nominale a tutti gli specialisti ambulatoriali di adeguati DPI, idonei e sicuri (FfP3), di disinfettante, nonché degli interventi di sanificazione degli ambienti dove operano quotidianamente. Queste misure sono ineludibili e la loro mancata attuazione potrebbe vanificare tutte le misure di contenimento dell’infezione da COVID-19, sia per i pazienti che per gli operatori sanitari.

In allegato: